REgistratore Presenze Autorizzate nei Cantieri

REPAC è un innovativo sistema informativo telematico gestito da ERVET, per conto della Regione Emilia-Romagna, per la rilevazione e la supervisione da remoto delle presenze di addetti ed operatori preventivamente autorizzati e accreditati ad operare nei cantieri edili e di costruzioni.

REPAC è un'efficace misura di prevenzione all'impiego di manodopera irregolare ed all'impiego di manodopera per tempi di lavoro superiori a quelli consentiti dalle normative, che possono essere concausa d'infortuni sul lavoro.

REPAC è stato ideato dall' ing. Massimo Cataldi di ERVET, oggetto di brevetto: Italia 0001391538 e successivamente utilizzato in diversi cantieri così come indicato dalla mappa .


Informazioni sul sistema REPAC

In evidenza

Pubblicata la Legge regionale n. 18 del 28 ottobre 2016 “Testo Unico per la promozione della legalità e per la valorizzazione della cittadinanza e dell'economia responsabili”; Bollettino ufficiale n. 326 del 28 ottobre 2016
Nella Legge Regionale, nell’articolo 30 “Potenziamento delle attività di controllo nei cantieri edili e di ingegneria civile “, comma 1 si dice espressamente che “la Regione definisce i casi e le modalità di adozione e di applicazione obbligatoria di sistemi informatici di controllo e registrazione automatica delle presenze autorizzate nei cantieri al fine di assicurare un più efficace e coordinato esercizio delle attività di vigilanza, sentita la consulta di cui all’art. 29. Tali modalità sono definite secondo criteri di proporzionalità e adeguatezza, con riferimento alla dimensione dei cantieri ovvero alla particolare pericolosità di lavori così come definiti ai sensi della legge regionale n. 2 del 2009”.

Comunicato Regione Emilia-Romagna